Consigli verdi

Consigli verdi di novembre

● Piante del mese: 

quercus rubra, quercus palustris, quercus coccinea splendens, quercus alba, meta sequoia. Sono piante che possiamo trovare nei nostri parchi di città e che in questo periodo regalano colori autunnali incredibili.

NB: PLANET è una buona app gratuita per il riconoscimento delle piante!

● Consigli del mese: 

- Si pianta il cotoneaster lacteus: in primavera la pianta fiorisce di bianco e profuma, in inverno regalerà bellissime bacche rosse. Se volete colorare il vostro giardino o terrazzo di bellissimi colori autunnali trovate spazio per il prossimo anno a: Acer Rubrum, Stewartia pseudo camelia, Cotinus Grace, Callicarpa, Rosa Scabrosa, Cornus Kousa, Ampelopsis.

- Entro la fine del mese si ricoverano i gerani, gli agrumi e le calle in vaso, e tutte le piante sensibili al freddo. Si ritirano e si conservano in cassette, con sabbia e torba, i tuberi, i rizomi di dalie, begonia tuberosa, lilium ecc.

- Si può iniziare con la manutenzione degli impianti di irrigazione, pulendo gli ugelli dalle inevitabili formazioni di calcare.

- Attenzione alla cocciniglia: nel caso trattare con olio bianco minerale.

- Si effettuano gli ultimi tagli prima dell’inverno dei tappeti erbosi, ricordandosi della pulizia del cotico. Si concimano i prati usando fertilizzanti ricchi di potassio. Nell’orto si lavora bene il terreno, rivoltando le zolle.

- Si potano siepi ed arbusti a foglia caduca. Le foglie da raccogliere possono essere un’ottima occasione per la pacciamatura, che aiuterà a proteggere molte piante dal freddo.

- Le Bromeliacee sono una famiglia numerosa di piante per interno. Gradiscono in particolare ambienti caldo-umidi. Potrebbe essere una soluzione, visto l’arrivo dell’inverno. Per chi non vuole rischiare di perdere le piante a causa del freddo: cotinus coggygria o albero della nebbia. Teme solo l’eccesso di umidità del terreno.

E' iniziato l'autunno

● Piante del mese: 

- Pino nero Calabro (Pinus nigra Laricio calabrica), Riserva Giganti di Fallistro

- Faggio e Abete bianco (Fagus sjlvatica Abies Alba appenninica), Monte Spinalba Sila Piccola Calabria  

● Consigli del mese:

- Si preparano in questo mese e nel prossimo le buche per mettere a dimora rosai, alberi, arbusti ed erbacee, aggiungendo letame maturo o stallatico pellettato.

- Bagnare al piede e sempre con parsimonia le nostre piante per non favorire le problematiche fungine. Una volta ritirate definitivamente le piante da interno, nebulizzare con acqua distillata le foglie almeno una volta alla settimana. 

- Si riproducono per divisione dei cespi le piante aromatiche e si possono piantare le bulbose a fioritura primaverile.

- Si effettua una concimazione di copertura al prato erboso ed è indispensabile concimare i vasi di dimensioni medio-piccole per fornire nutrimento e garantire una bella ripresa primaverile

- Si interviene manualmente (scerbatura) nelle aiuole ancora coltivate, evitando alle malerbe il loro vigore.

ATTENZIONE: tra pochi giorni si accendono i riscaldamenti: allontanare le piante nelle vicinanze!

 

Riprendiamo il nostro tempo: troviamo un bosco o un parco cittadino il meno possibile contaminato, dove praticare quello che più ci piace (camminare, correre, ecc), osservando le piante, la loro crescita, insieme alla nostra.

Il rientro a settembre

 

● Pianta del mese: Erythrina crista-galli (albero del corallo)

Consigli del mese: Al solito, meno regole imponiamo al giardino, al terrazzo, ai balconi, meglio è. Tornati dalle vacanze tocchiamo, guardiamo, togliamo qualche ramo secco, accorgiamoci di qualche pianta che abbiamo lasciato in una posizione sbagliata, controlliamo che l’acqua non sia mancata o che non sia troppa, togliamo i sottovasi colmi. Insomma, passiamo del tempo nel nostro spazio verde.

Si seminano fiori in piena terra: Violaciocche,Viole del pensiero, Lupini, Margherite, Lunaria, Bocca di leone, Garofani dei poeti, Garofani cinesi, Fiordalisi, Godetia, Piselli odorosi.

- Si iniziano a piantare i bulbi autunnali: Tulipani, Giacinti, Narcisi, Iris, Fresie, Crocus, Anemoni, Arum, Ranuncoli, Amarillis, Narcisi di Natale, Allium, Eremorus, Muscari, Gigli, Frittilarie, Galanthus, Scille.

- Inizia il periodo adatto alla semina dei tappeti erbosi.

- Si iniziano le concimature, possibilmente con prodotti naturali, certificati BIO.

- E’ un buon momento per le potature verdi.

- Si raccoglie l’ultima frutta di stagione.

- Si comincia con il rinvaso e la concimazione delle piante da appartamento.

- Si eliminano le rose appassite.

- Si possono moltiplicare i gerani per talea.

- Controllare le foglie delle piante e degli arbusti per verificare la presenza di eventuali malattie.

Consigli verdi di giugno

● Pianta del mese: ortensia (Hydrangea Preziosa, Macrophylla beauté Vendemoise, Macrophylla Frillibet).

Inizia la fioritura delle Bignonie: un’ottima soluzione per chi vuole ricoprire cancellati o pareti velocemente.

Fiori annuali per balconi e terrazzi: Lobelia blu, Impatiens wallerana bianca, Plectranthus coleoides (pianta dell’incenso)

● Consigli verdi di giugno: per fortuna in giardino meno regole ci sono meglio è, ma un consiglio particolare è quello di potare non prima ma dopo la fioritura.

- Accorciare i rami delle rose cespugliose (controllare la presenza di oidio). Si eliminano i rami secchi o fuori forma delle specie a fioritura precoce: Kerria, Gelsomino di San Giuseppe, Forsizia, Lillà, Filadelfo.

- Eseguire la potature verde di pesco, susino, albicocco mandorlo e ciliegio. Alla vite vanno eliminati i grappoli in soprannumero. Usare sempre forbici ben affilate, ricordando che dopo ogni lavoro è meglio pulirle con alcool o ammoniaca.

- Formare intorno agli alberi da frutto una fossetta per raccogliere l’acqua (tondello).

- In estate l’erba può essere lasciata sul prato. In questo modo si proteggono le giovani piantine dai raggi solari intensi.

- Quando le piante si sviluppano lentamente, producendo foglie di dimensione più piccola e dal colore verde pallido o giallastro, è il segnale di carenza d’azoto. Si risolve con regolari apporti di concimi come letame, stallatico, guano, cornunghia.

- Teniamo ben controllati gli attacchi di Tuta assoluta (pomodori), Tripidi, Lumache e Limacce, Acari (ragnetto rosso), Afidi.

- Eseguire periodicamente (ogni mese) trattamenti a base di rame soprattutto se le foglie presentano macchie brunaste.  

Consigli di maggio

 Pianta del mese: Agave ornamentale: Agave Striata, Bracteosa, Filifera, Lopantha, Blue Glow

● Consigli del mese:

- Si sfalcia il prato periodicamente e si effettua la concimazione primaverile (se non effettuata precedentemente);

- Si ridimensiona la chioma degli arbusti che hanno terminato la loro fioritura;

- Si eliminano i boccioli in soprannumero delle rose e i frutti in soprannumero di pesco e albicocco;

- Si rigenerano le piante in appartamento, rinnovando il terriccio con l’aggiunta di concimi organici;

- Per concimare gli agrumi usare Lupino macinato (si acquista anche nella GDO);

- È il tempo di rinvasare le orchidee usando terriccio e concime specifico;

- Si trapiantano gli ortaggi anche solo per decorazione (zucche, zucchine, pomodori, melanzane): daranno un tocco particolare a terrazzi e balconi;

- Per i giardini con zone poco soleggiate si può creare un tappeto di pervinca;

- È ancora tempo per mettere a dimora fragole flagaria spp in varietà rifiorente;

- Si conferma una stagione particolarmente difficile per le nostre piante: cerchiamo di non arrivare troppo tardi in loro aiuto: occorrono trattamenti specifici, cercando di evitare il più possibile quelli chimici. Buoni risultati si ottengono con passaggi a base di solfato di rame o di zolfo bagnabile nel caso di attacchi fungini. I trattamenti sono periodici (in generale ogni 21 gg circa) sempre con meteo senza pioggia.

...In questo periodo ci si innamora delle rose!